fbpx
Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

La vitamina D è molto importante per la nostra salute. I suoi benefici sono innumerevoli e non si limitano a manifestarsi solo sul sistema scheletrico. La fonte principale di vit. D è il sole, il quale permette al nostro corpo di sintetizzare questa vitamina. Tuttavia la vit. D si può assumere anche attraverso alcuni cibi, come determinati pesci (salmone, tonno, aringa, sgombro e sardine). E’ dunque consigliabile passare più tempo possibile esposti al sole, per poter far “rifornimento” di vit. D, magari facendo dell’attività fisica, o semplicemente godendovi una giornata di sole con chi vi vuole bene. (linee guida suggeriscono che sono necessari almeno 15 minuti al giorno di esposizione al sole affinché il nostro corpo produca l’apporto quotidiano necessario di vit. D).

A livello osseo la vit. D conferisce al nostro scheletro le proprietà di solidità che lo contraddistinguono, poiché essa fissa sullo scheletro i minerali, come il calcio, facendo in modo che questi siano assorbiti correttamente. A tal proposito la vit. D viene usata per aiutare a prevenire l’osteoporosi o per cercare di limitarne le complicazioni. E’ anche indispensabile per la crescita e il rimodellamento osseo poiché essa interviene nella regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo, assicurandone l’assorbimento intestinale.

A livello cardiovascolare, la carenza di vit. D è associata a ipertensione e ad un aumento nel rischio di sviluppare diabete.

A livello immunitario la vit. D migliora la funzione e le prestazioni del nostro sistema immunitario riducendo le infiammazioni e prevenendo le infezioni rendendoci meno vulnerabili ad attacchi batterici.

La vit. D, sintetizzata dalla nostra pelle quando siamo esposti al sole, stimola la produzione di endorfine, serotonina e dopamina: tutti ormoni del benessere, dunque una carenza di questo alimento potrebbe anche risultare in uno stato di depressione.

A livello intestinale la vit. D aiuta a rigenerare la mucosa e ristabilire una corretta flora batterica.

Alcuni sintomi della carenza di vitamina D sono: dolori articolari, debolezza, depressione, ipertensione.

Bisogna comunque fare attenzione nell’assumere vitamina D perché se assunta in quantità eccessive può diventare tossica.